Cos’è l’esistenza, cos’è Ala vita? E’ respiro, è il tutto e per tutto.

E’ nutrimento per ogni parte di noi. L’esistenza al 99% ha per noi doni colmi di abbondanza ed amore ma, allora, perché non ci riempiamo di questo?

Perché non ci lasciamo penetrare da questa abbondanza?

La prima abbondanza è proprio quella che ci permettiamo di accogliere ma siamo state educate che ricevere non va bene, che bisogna dare e dare e dare…così ci troviamo svuotate, svuotate nel corpo e nell’anima.

Ricevi un regalo e per educazione ti hanno insegnato a dire: “non serviva, grazie”.

Ti fanno un complimento e ti viene da dire: “ma no, non è vero”.

Un parte di questa abbondanza passa per il respiro, così ricco di ossigeno, di vita che pompa energia d’amore…ti chiedo, quindi,…come respiri quando ti trovi in una situazione bella per te? Batte il cuore, balla?

Quella è abbondanza. Ti viene fatto un dono…è abbondanza.
Guarda la Terra, è sempre piena di abbondanza in ogni istante…e questi doni sono per noi, sì per noi, l’amore, la vita, l’ossigeno, la bellezza!

Grazie”, è la preghiera più fertile e potente da fare ogni mattina, ogni sera, ad ogni dono che riceviamo per ricordarci che siamo qui perché meritiamo l’amore, meritiamo il meglio.

La nostra Yoni è la porta dell’abbondanza, è collegata alla Madre Terra perché da essa trae nutrimento energetico e ad essa rilascia ciò che non serve.
Tutto il nostro corpo parla di scambio, di dare e ricevere.
Ma ci siamo talmente svuotate da non capire e sentire più cosa entra e cosa esce.

Molto spesso la vagina si trova in stato di chiusura, insieme alla muscolatura perineale ed alla cervice perché a volte ci sono memorie piene di paura.
Se questa porta rimane sempre chiusa non entra nulla. Non può entrare l’amore.
La naturale “danza della vagina” dovrebbe assomigliare al battito d’ali di una farfalla, al respiro di un fiore che si apre al sole e si chiude al buio.

La nostra yoni è una porta per natura intelligente e … “sa come fare”.
Aiutarla a trovare il suo naturale movimento è molto importante per il nostro benessere e per permetterci di accogliere l’esistenza nella sua pienezza.
Recuperando questo potere ancestrale e potente, possiamo nuovamente ricordare ad ogni respiro cosa vogliamo o cosa no.
Noi siamo sempre fertili, non solo quando aspettiamo un bambino, siamo fertili di idee, relazioni, progetti,… il nostro corpo è fatto per creare bellezza ed abbondanza ma se non ci permettiamo di ricevere non potremmo trarre il giusto nutrimento per dare.
Ci siamo dimenticate della nostra forza interiore, ci siamo dimenticate di ricevere!
Noi siamo tutto: distruzione e creazione nel flusso dell’esistenza!

Hai presente…la porta di casa…si apre solo per le cose belle…solitamente:

– A quale abbondanza ho sempre detto di no? A quale voglio dire si?

– A che cosa voglio dedicare la mia energia sessuale?

– Cosa voglio nutrire con il mio cuore?

–  Arriva un’onda d’amore, mi arrendo o no?

E, ora, guardati intorno, scorgi la bellezza…è ovunque, sei tu, te la meriti, sii amore, sii luce, sii vita!

La prima abbondanza è quella che ti permetti di accogliere.

Con AmoreGiulia