Afrodite, Venere…una Dea da troppi millenni oscurata dal patriarcato e relegata al ruolo di “bella” a servizio del piacere altrui. No!

Ora è tempo di riattivare l’autentica energia archetipica che questa meravigliosa Dea dai tempi dei tempi illumina il nostro cuore di donne. Nella sua forma più alta, pura ed elevata.

Il dono autentico di questa Dea interiore, infatti, ha a che fare con l’amore, ma quale amore? L’amore che abita nel cuore e che ci permette di uscire dalla dualità e connetterci al tutto.

Lei è una Dea che si attiva quando ci innamoriamo, e quando ci innamoriamo cosa accade…accade che ci sentiamo bellissime, amate, che abbiamo un desiderio infinito di condividere la nostra felicità con il mondo.

Afrodite viene a chiamarci quando stiamo perdendo l’amore per la vita e per noi stesse, ricordandoci che il primo amore è quello per la donna che siamo in questa terra.

Afrodite non corrisponde ad un ideale di bellezza, lei è tutte e nessuna perché ognuna di noi incarna questa energia d’amore e bellezza.

L’abbiamo dimenticata, ci hanno fatto credere che per tutta la vita avremmo dovuto seguire un ideale di bellezza e metterlo a servizio degli altri. E così, ci siamo frammentate, abbiamo perso il potere che è nel nostro corpo come tempio e veicolo di un amore elevato che solo con la sua presenza emana luce, compassione ed amore puro.

Allora ti invito, per questa giornata e per tutti i giorni, a ricordarti di tutta questa bellezza e a provare questo piccolo rituale che molte volte mi ha rifatto innamorare di me stessa…seduci te stessa e sedurrai il mondo!

  • Per iniziare, prendi una rosa di colore rosa, fresca, dal gambo lungo. Sceglila accuratamente, lei è lo specchio della bellezza che sei: meriti di avere la più profumata…
  • Accendi una candela di colore rosa
  • Fatti una bella doccia o vasca utilizzando il bagnoschiuma più intenso e sensuale che tu possa avere
  • Cospargiti il corpo nudo di olio naturale, rosa muscheta, di mandorle dolci…e fallo piano, piano, esplorando ogni centimetro del tuo corpo
  • Prendi la rosa fresca e tienila in mano per qualche minuto osservando le sue forme, il suo colore
  • Inspira ed espira il suo profumo per tre volte e recita:

Dea Afrodite, madre dell’amore, della vita e della bellezza,

risvegliati nelle mie cellule, risvegliati nei miei sensi, risvegliati nel mio sacro grembo, nei miei sacri seni, nella mia sacra coscienza.

Dea Afrodite, aiutami ad accogliere la Bellezza che Io Sono.

Che possa nutrirmi d’amore ed innamorarmi della vita che sono, che incarno in ogni parte umana di me.

Mi amo infinitamente, infinitamente mi sento amata.

Così Sia.

Lascia che le emozioni escano, che il pianto o il riso, purifichino le tue ferite e ricorda, lasciati accogliere dalla rete di tutte le donne che, come te, si stanno aprendo nuovamente alla Vita.

Ti abbraccio, con amore, Giulia

 

Scopri il bellissimo lavoro con le Dee che ho ideato e che sta sostenendo molte donne: https://www.danzadelladea.it/danza-della-dea/