Sanazione del Femminile e Maschile Sacro

Benedizione del Grembo e Guarigione dell’anima Femminile

Giulia, in qualità di Advanced Moon Mother (Madre della Luna livello II), autorizzata da Miranda Gray nel Maggio 2013 ed in Aprile 2015, può esercitare la Benedizione e/o la Guarigione dell’Anima Femminile,  il “Mentoring” (supportare le donne alla comprensione ed accettazione della loro natura ciclica) e donare la Benedizione agli uomini, pratica che viene chiamata “il Dono”.

La Benedizione può essere anche donata ad una coppia che desidera accogliere l’energia del Divino Femminile ed integrarla nel loro rapporto d’amore, alle ragazze per festeggiare il Menarca, alle donne che escono dall’esogestazione per celebrare il passaggio alla Maternità, alle donne che desiderano avere un supporto ed onorare il passaggio alla Menopausa, a tutte coloro che sentono il richiamo alla Luce del Femminile!

Chi è una Moon Mother di livello avanzato?

Le Moon Mother di livello avanzato sono Moon Mother che hanno preso parte al corso di secondo livello e sono state formate da Miranda Gray come mentori.

Cosa può fare una Moon Mother di livello avanzato?

Ogni mese offrono una guida per sostenerti nel tuo processo di risveglio e di guarigione, per vivere con maggiore armonia le tue energie femminili tra le Benedizioni del Grembo e le Guarigioni del Grembo.
Ti aiutano a comprendere la tua natura ciclica e a connetterti con le energie positive del tuo ciclo.
Ti offrono anche una guida per vivere in sintonia con chi sei veramente – una donna meravigliosa, forte, creativa e spirituale!

BENEDIZIONE DEL GREMBO:

Nell’offrire la Benedizione del Grembo una “Madre della Luna” risveglia e rafforza il collegamento tra il Divino Femminile e la donna che la riceve, affermando la sua femminilità e la presenza del Sacro Femminile in lei.
La Benedizione apre i centri energetici della donna, connettendola all’energia della Benedizione del Grembo perottenere una guarigione profonda e divenire lei stessa un canale per quest’energia di autoguarigione.
Nel donare la Benedizione del Grembo, offriamo fisicamente una preghiera ed entriamo in contatto con la Dea che porta guarigione alla nostra femminilità, al nostro grembo e alla nostra vita.
La Benedizione del Grembo è sia una guarigione, sia una comunione con il Divino Femminile.
È una preghiera bella, potente, curativa, positiva, impoterante enutriente.
La Benedizione del Grembo:

  • Espande e rafforzala nostra connessione con il Divino Femminile e la nostra
    consapevolezza della sua presenza, aiutandoci a portare nel Mondo le sue energie.
    • Ancora e radica la presenza del Divino Femminile.
    • Ci completa riportando l’anima femminile alla sua naturale dimora.
    • Ci dà confermae ci porta a riconoscere il valore della nostra femminilità,del nostro
    reale senso d’identità e della libertà dell’essere donna in tutte le sue meravigliose
    espressioni e i suoi potenti archetipi.
    • Risveglia, energizza e risana i tre centri del potere femminile. Guarisce schemi
    profondamente radicati derivanti dalle antenateji e dal nostro passato, libera quelle
    anime che ancora si aggrappano a noi e ci porta amore, potere, bellezza e grazia

 

 GUARIGIONE DELL’ANIMA FEMMINILE (Riequilibrio Energetico Femminile Avanzato):

La Guarigione dell’Anima Femminile è un approfondimento del trattamento di riequilibrio energetico della Guarigione del Grembo, ideato per risvegliare dolcemente, risanare e portare in equilibrio tutti gli aspetti della femminilità. E’ un prezioso strumento per aiutare le donne a scoprire dentro di sè maggior benessere, sicurezza, fiducia e autostima e riconoscere e manifestare le proprie potenzialità.

Con la Guarigione dell’Anima Femmile si riarmonizzano i tre Centri Portale connessi con la nostra Femminilità Originaria: la Stella (Testa) – il Calice (Cuore) – il Calderone (Grembo). Riarmonizzando questi tre Portali radichiamo l’Essenza del Divino Femminino nella nostra Mente, nel nostro Cuore e nel nostro Grembo. Così facendo ci ricentriamo in noi, la nostra mente si placa, diventa chiara e focalizzata alla realizzazione dei nostri obiettivi, risvegliamo la nostra intuizione e quella guida interiore capace di orientarci in ogni situazione; impariamo a ricevere, a lasciare che il nostro calice (cuore) sia riempito d’amore e che poi quest’amore naturalmente trabocchi e si esprima in ogni nostra relazione; integriamo gli Archetipi del Femminino Sacro e riprendiamo contatto con il nostro potere creativo, con la pienezza e l’abbondanza, la magia e la saggezza che Siamo, co-creando una vita felice e ricca di ogni bene.

La Guarigione dell’Anima Femminile è anche un modo delicato per preparare le donne a ricevere l’energia della Benedizione del Grembo o come aiuto nel processo di integrazione e purificazione che segue la Benedizione. Si può ricevere tutte le volte che se ne sente il bisogno.

 

Questo trattamento sostiene le donne nei momenti di crisi e di profondo cambiamento (prima mestruazione, maternità, menopausa, etc…) e le accompagna in tutte le fasi della loro vita, dando loro stabilità, chiarezza, presenza e forza.

 

ALCUNI DEI BENEFICI DELLA GUARIGIONE DELL’ANIMA FEMMINILE:
– riequilibra il ciclo ormonale;
– incrementa la consapevolezza spirituale;
– apre al dare e ricevere amore;
– sanando gli schemi emotivi che sono alla radici di disagi fisici, aiuta nel ristabilire uno stato di benessere;
– aiuta ad accettare ed integrare le energie dei quattro archetipi del ciclo mestruale, sia nelle Donne cicliche quanto nelle Donne Complete (donne in menopausa);
– aumenta la fiducia e la sicurezza in sé stesse.
– da sostegno e guida nei momenti di cambiamento;

-aiuta a fare pace con esperienze dolorose come aborti, violenze, memorie genealogiche condizionanti rispetto all’essere donna;

– porta guarigione a tutto ciò che è connesso con l’espressione della propria femminilità (sessualità, maternità, fertilità, sindrome premestruale, etc..).

MENTORING DI RISVEGLIO DELL’ENERGIA FEMMINILE:

Programma di sostegno e accompagnamento della donna nel suo personale percorso di risveglio delle energie femminili autentiche per aiutarla a vivere in armonia con la sua ciclicità e i suoi quattro archetipi. Unito al Riequilibrio Energetico Avanzato è una risorsa che fornisce alle donne attività da svolgere nella vita quotidiana specificatamente volte a risvegliare, ripristinare, risanare ed equilibrare qualunque energia archetipica risulti limitata, bloccata o repressa.

I suoi benefici sono: comprensione delle nostre mutevoli energie fisiche, mentali ed emotive ed iniziare ad apprezzarle e goderle nella nostra quotidianità vivendo in armonia con esse durante tutto il ciclo; liberazione dal senso di colpa e dallo stress derivante dal cercare di essere qualcosa che non siamo; aumento della fiducia e potere personale;  sanazione a tutti i livelli di schemi e blocchi limitanti; trasformazione e integrazione di nuovi livelli di consapevolezza; risveglio della nostra naturale  spiritualità femminile e molto altro ancora.

Ogni seduta comprende introduzione alla natura ciclica della donna, sostegno e guida nello scoprire come si muovono i quattro archetipi tramite l’analisi e la revisione  del disco lunare, una Benedizione del Grembo personale, una Guarigione dell’anima femminile (Riequilibrio Energetico Femminile Avanzato),  co-creazione e revisione del personale “Disco della Dea in azione”.

IL DONO: LA BENEDIZIONE PER GLI UOMINI

“Il Dono” innalza la vibrazione di chi la riceve e ne apre la consapevolezza al Divino Femminile, portando guarigione, conferme, amore, trasformazione. Può essere visto come un’affermazione della mascolinità autentica e un’apertura alla sua espressione nel mondo.

Un uomo può ricevere il Dono su base regolare perchè lo aiuti a rimanere ben centrato e ben bilanciato a livello energetico e ad acquisire una sempre maggiore comprensione di cosa realmente significhi essere uomo.

E’ un’armonizzazione e pertanto prevede un periodo d’integrazione la cui durata sembra variare da individuo a individuo. Quando il ricevente sente che l’integrazione è giunta al termine, può ricevere nuovamente Il Dono.

Non c’è alcun limite d’età alla ricezione del Dono, possono riceverlo sia uomini che ragazzi.

 

Miranda Gray è la creatrice di questo metodo.

Scrittrice, artista, guaritrice, insegnante e creatrice della Benedizione del Grembo. Il suo primo libro “Luna Rossa” (Macro Edizioni) è ormai diventato un bestsellers. Recentemente ha pubblicato ‘The Optimized Woman’ and ‘Spiritual Messages for Women’.

Maggiori info qui:

http://www.wombblessing.com


 

PERCORSI , GRUPPI E SESSIONI INDIVIDUALI DI SESSUALITA’ SACRA – RESPIRAZIONE OVARICA: 

Giulia Mion dopo aver frequentato il Training con Sajeeva nel Maggio 2017 in Spagna, si certifica nel 2018 in respirazione alchemica/sessualità sacra. Ulteriori informazioni sui corsi saranno pubblicate negli aggiornamenti. Di seguito si rende disponibile un bellissimo articolo che spiega che cos’è la sessualità sacra, anche se è davvero un viaggio di profonda conoscenza di se pieno d’amore e sanazione.

COS’Ė IL SISTEMA DI RESPIRAZIONE ALCHEMICA: Il corpo dell’uomo e della donna contengono il seme del divino: quando questi due semi si uniscono a partire dall’amore e dalla consapevolezza il potenziale luminoso e vitale che risiede in loro si attiva e la vita comincia a fiorire. Imparare l’arte di dare e ricevere, la danza delle polarità e l’importanza della ri-concettualizzazione del maschile e del femminile a livello planetario sana le nostre vite e genera un cambio nell’inconscio collettivo generazionale. Uno spazio per ESSERE, per ricordare e riconnettersi.

Siamo un canale di vita, siamo un canale di parto. Nella pratica di questo sistema, l’enfasi è sul sentimento, il ritorno al centro del nostro cuore, perché non c’è sesso che crea se non è unito al cuore. Lavoreremo per unificare l’energia al cuore, l’energia che viene dal loro incontro e che si trova nel plesso solare, lì dove vivono i timori, i paradigmi e l’ego, che sono le energie che liberano il vincolo e l’arrendersi.

Il sesso è la vita, è la morte, è la resa, è l’unificazione, è una rinascita. Durante questo workshop passeremo attraverso tutte queste energie nella nostra polarità femminile-maschile interna così come in quella esterna. Uno spazio per crescere come individuo e unificare con noi stessi per essere in grado di unire una coppia completamente come veicolo per la crescita e l’espansione della coscienza.

➡️ A CHI E’ RIVOLTO:

A tutte le persone e coppie che pur non avendo ancora provato questa disciplina, hanno il desiderio di esplorare il proprio mondo interiore attraverso la respirazione. In questo primo incontro praticheremo una parte delle meditazioni per permetterci di integrare
l’energia che muoveremo.
ATTENZIONE: il corso non può essere frequentato se si è in cinta o sotto uso di psicofarmaci.

➡️ OBIETTIVI DELLA PRATICA IN GENERALE:
Recuperare la connessione con la saggezza del nostro corpo, delle nostre emozioni e della nostra intuizione.

Sviluppare risorse personali che favoriscano il processo di guarigione della praticante.

Sciogliere i blocchi fisici, mentali, emozionali e aprirsi all’energia sessuale creativa che abita in ognuna di noi.

Dare nuovi significati al nostro corpo, alla sessualità, alla sensualità e alla fertilità.

Migliorare la nostra conoscenza personale attraverso il contatto intimo con noi stessi, sviluppare l’autostima, l’equilibrio emozionale e la fiducia.

disclaimer: il corso non si può frequentare se si è in cinta, sotto psicofarmaci, sotto i tre mesi da un’operazione. Il corso non è tantra. Ogni meditazione è dedicata ad una tematica, la respirazione è continua e dura per circa 15/20 minuti. Il lavoro in coppia avviene solo donne con donne, uomini con uomini oppure coppie di fatto. Si è vestiti e non c’è alcun contatto fisico. L’enfasi del sistema è sul cuore e sulla celebrazione è ed molto trasformativo.

 

“Migliaia di anni fa la sessualità era qualcosa di naturale oltre che naturalmente sacra. Non eravamo separati da essa, c’è di più, era presente in tutti i culti tribali spirituali. Era ben noto che se pioveva, se i raccolti erano fiorenti, i suoli fertili e anche le persone, dipendeva dall’energia sessuale. In questi tempi le culture erano politeiste, lavoravano la loro vita in modo integrale, in base ai diversi aspetti della natura che corrispondono a parti di noi stessi e delle funzioni biologiche degli esseri. Ogni Divinità aveva un’energia. C’erano gli Dei e le Dee della fertilità, le Divinità del campo, quelle della natura, quelle di ogni stagione, dei del sole, dee della luna, della compassione, dell’amore, della guerra e così infiniti aspetti che venivano adorati e visti sia all’esterno che all’interno. Rendendoci così responsabili anche delle nostre azioni, era risaputo che queste parti di Divinità erano aspetti interni della nostra psiche su cui lavorare per poter crescere e trascendere; queste divinità erano un esempio da seguire. Le persone avevano rituali specifici per ogni aspetto della Divinità che volevano adorare e invocare, in quanto si riconoscevano come la casa di dio, sapevano che chi chiedeva e pregava doveva essere pulito e allineato con l’energia di Dio-Dea.

Il sesso era uno di questi aspetti esterni ed interni che venivano adorati. Il sesso non era solo un atto riproduttivo ed edonista come nell’attualità, il sesso era una pratica sacra, un modo per comunicare con le Divinità, con l’unità, con il tutto, un modo per fonderci e riconoscerci come qualcosa di più che solo corpo. Un modo per integrare corpo e spirito e per unire maschile e femminile. A quei tempi non c’era una competizione di genere come nell’attualità, era noto che l’uno senza l’altro non esiste, si conoscevano gli aspetti e le qualità di ogni energia e gli esseri erano in sintonia con questi due aspetti, internamente e nella natura. In quel periodo si trasmetteva questa conoscenza di generazione in generazione e ogni nuovo essere sapeva che la sua origine era il sesso e che attraverso il sesso si onorava la sua origine, la vita, il suo destino, si comprendeva che la crescita e l’evoluzione non soltanto fisica, ma anche spirituale, dipendevano da questa energia primordiale.

Ma poi sono arrivate le religioni monoteiste, tutte senza eccezione condannando il sesso, condannando il corpo, la nudità, l’erotismo e il piacere; dividendo l’armonia universale di maschile femminile, rompendo l’ordine spirituale della crescita e dell’evoluzione, condannando così la sessualità a livello più basso e denigrante. Quando dio si è fatto uomo e la donna divenne il frutto del peccato, si soffrì un’immensa condanna e con essa una terribile castrazione energetica degli organi sessuali e del cuore, non solo delle donne ma anche degli uomini. Fu insegnato agli uomini che erano superiori alla donna, e alla donna che era inferiore agli uomini; questa è stata la prima dissociazione tra il cuore e il sesso.

Questa fu la grande rottura dell’amore, quando siamo stati messi gli uni contro gli altri e inferiori rispetto a dio. E la dea scomparve.Tutta la figura sacra femminile fu condannata come stregoneria, paganesimo, impurità e il prezzo da pagare era la morte. Ovviamente tutti vogliamo la vita, nessuno vuole morire, così che il prezzo che abbiamo dovuto pagare per la vita è stato quello di dimenticare, fingere di non sapere, fingere di non sentire, e l’uomo innalzato su un falso piedistallo più vicino a Dio e la donna messa in un falso fango più lontana da Dio.

Con questa separazione iniziò la degenerazione umana, poiché smise di esistere il DATORE – RECETTORE dell’energia maschile – femminile, che cominciò a divenire il DOMINATORE – DOMINATO. Siamo una razza fatta di paura, di minacce e di disconnessione, ci siamo dimenticati la nostra origine divina, abbiamo dimenticato che ci sono padre e madre celesti, e per questo crediamo e agiamo uno davanti all’altro con quest’impulso malato di sottomettitori e sottomessi, che si riflette in tutto; e dato che tutto è energia sessuale, qualsiasi sia il legame che abbiamo, c’è sempre un impulso di donatore-ricevente, ma all’essere disconnessi dal cuore e impiantati nel potere, ci mettiamo in posizioni che soltanto danneggiano e denigrano le persone e il sesso.

Per molti secoli quest’informazione rimase occulta, e fu trasmessa solo oralmente di generazione in generazione, tuttavia oggi ci troviamo in altri tempi, in un’altra epoca. Siamo nell’Era dell’Acquario e questa era parla del risveglio dell’energia femminile, e il centro dell’energia femminile è il cuore. Non parla del risveglio della donna, bensì dell’aspetto femminile umano. Uomini e donne dobbiamo tornare al cuore, e da lì tornare al sesso, e da lì ritornare alla nostra origine Divina, tornare al padre e alla madre, alla fonte della vita, per poter ricordare chi siamo e vivere allineati con il nostro proposito divino.

Per questo abbiamo bisogno dell’energia sessuale, niente si può esprimere, creare o esistere senza quest’energia. Però, affinché queste manifestazioni dell’energia sessuale possano essere creazioni sane e belle, è necessario che vengano allineate dal cuore. E per risvegliare il cuore, serve aprire gli occhi e guardare davanti. Smettere di guardare in alto con paura, con la speranza che qualcosa cambi e che un misterioso dio mi tenga in vita. Dobbiamo guardare avanti e trovare questo spazio di fronte a noi che è occupato da un altr@, guardare quest’altr@ negli occhi e riconoscere nei suoi occhi la divinità e vedermi rifless@ nei suoi occhi e vedere la divinità in me.

Dio è in tutto e tutti, la Dea è in tutto e in tutte. E l’unione di questi è l’unica vera unione che crea la vita. L’incontro di uomini e donne partendo dal cuore, cambierà l’ordine involutivo in cui si trova l’umanità e ritornerà un ordine evolutivo e di ascensione. Il sesso con amore e per amore, è l’ingresso in questo corpo e l’uscita da esso.Non c’è preghiera più poderosa di quella che si fa tra due persone per amore. Né esiste energia che più ci avvicini a Dio/Dea che pregare.

con amore

Sajeeva Hurtado” www.respiracionovarica.com Pagina Facebook in italiano: Respirazione Ovarica Italia


 

LEZIONI PRIVATE DI DANZA ORIENTALE EGIZIANA:

Giulia Mion durante un seminario formativo

Giulia Mion è disponibile per lezioni individuali di danza classica egiziana e danza del velo di vari livelli, adattandole all’esigenza della alunna.

  1. Tecnica egiziana classica
  2. Danza del velo lirica poetica
  3. Strumenti della danza del ventre (ali di Iside, velo, bastone, spada)